Top
 

File caratteristiche per stampa

Digiter

File

Ecco a seguire alcune pratiche indicazioni relative alla preparazione del file di stampa da consegnare a Digiter.

È essenziale ricordare che i file per la stampa hanno caratteristiche diverse in base al tipo di prodotto e alle lavorazioni richieste. Di seguito vi riportiamo i requisiti più comuni, e restiamo comunque a vostra disposizione per eventuali chiarimenti o delucidazioni.

Formato File

I documenti multi-pagina andranno trasmessi in formato PDF, mentre accettiamo file JPEG e TIF (no livelli, canali alpha o tracciati) per documenti semplici come volantini e biglietti da visita. Altri formati di file potrebbero richiedere costi aggiuntivi per la conversione: contattateci per maggiori informazioni!

Aspetto del colore Nero

Per migliori risultati suggeriamo di utilizzare il colore nero nel modo appropriato. Tutti i testi, disegni tecnici, codici a barre e in generale illustrazioni a massima precisione dovrebbero essere in solo nero (o altra lastra/colore pantone a scelta) così da evitare imprecisioni causate dalla registrazione delle lastre durante la messa in macchina. Per foto, illustrazioni o riempimenti è possibile optare per un nero ricco, ossia con l'aggiunta di altri colori oltre al nero.

Precisione di stampa

Al fine di evitare problemi di stampa, consigliamo di evitare font con dimensioni inferiori a 6pt e linee con spessore inferiore a 0,25pt. Nel caso di grafiche di piccole dimensioni suggeriamo di utilizzare un’unica lastra per il colore: in questo modo sarà possibile evitare disallineamenti in fase di produzione.

Qualità e risoluzione

Vi preghiamo di inviare solamente file con una risoluzione di almeno 300 dpi e con massima qualità. Al fine di un’ottima resa di progetto, andranno al contrario evitati file a bassa risoluzione e qualità che producono inevitabilmente scarsi risultati in stampa.

Dimensioni degli stampati e margini di rifilo

Le nostre attrezzature possono stampare fino alle dimensioni 70 x 100 cm con tecnica offset e con tecnica digitale. Vi pregiamo di includere nei file per la stampa le abbondanze che ci permetteranno di rifilare correttamente gli stampati al formato finale. Solitamente 3 mm di abbondanze su ogni lato sono sufficienti. Per alcune applicazioni potrebbero essere necessarie abbondanze superiori, come nel caso di copertine di libri cartonate. Anche in questo caso, vi invitiamo a contattarci per maggiori informazioni.

Impressioni a caldo, verniciature, bianco coprente, serigrafie e fustellature

Accettiamo solamente file in formato PDF. Vi preghiamo di indicare le superfici o i contorni con tinte piatte in sovrastampa, per evitare che la grafica venga bucata in corrispondenza delle altre lavorazioni. In alternativa potrete fornire file separati in nero facendo attenzione di allineare la grafica alle altre lavorazioni.

Colori

Per tutti i prodotti in quadricromia vi chiediamo di non inserire tinte piatte o colori in altri sistemi come Pantone, RAL, HKS ecc. Accettiamo file in diversi profili colori, ma suggeriamo di utilizzare ISO Coated FOGRA27 o ISO Coated FOGRA39 salvo requisiti specifici.

Segni di stampa

Vi preghiamo di di indicare eventuali segni di registro, segni di taglio, segni di piega, barre colori di registro e altre note di produzione al di fuori dell'area delle abbondanze, così da evitare che compaiano elementi indesiderati nel lavoro finale. Nel caso di lavori non in quadricromia (CMYK), vi chiediamo di non includere le barre di colore e di verificare che i segni di registro e taglio siano nei soli colori utilizzati e non in quadricromia.

Software

Una domanda che ci viene spesso posta è “quale software devo utilizzare per produrre i file per la stampa?”. Anche se non è necessario utilizzare i software indicati, i risultati migliori si ottengono impiegando software di livello professionale, quali Adobe InDesign, Adobe Illustrator, Adobe Photoshop, Quark Xpress, Adobe Acrobat.

Stai cercando maggiori informazioni?

Contattaci ora e ricevi maggiori informazioni e/o preventivi gratuiti